Yes, HE can!

Barack Hussein Obama,

44esimo presidente degli USA, è stato confermato con 332 grandi elettori e 60.602.103 preferenze, contro le 57.776.942 di Mitt Romney. Merito di una strategia perfetta nella campagna elettorale che passerà alla storia come la più costosa di sempre (6 milioni di dollari; 400mila sono arrivati dall’Italia).

Giovedì 8 novembre il Marine One, l’elicottero presidenziale, ha riportato Obama alla Casa Bianca da dove, aveva promesso nel suo discorso, “adesso viene il meglio”.

Ebbene, quale sarà il meglio? Per gli Stati Uniti, sarà la sua capacità di trovare una maggioranza di governo raccogliendo i voti dell’opposizione. Il primo campo di prova è affrontare di petto le scelte difficili su tasse e spesa. Tutto andrà gestito nelle prossime settimane se gli USA vogliono evitare una crisi economica e fiscale.

Resta da considerare quali “sorprese” potrà riservare l’amministrazione Obama in Europa. E’ vero che nei dibattiti televisivi il Vecchio continente non è mai stato neppure nominato, ma l’Europa resta un colossale mercato per gli Stati Uniti.

Insomma, Obama può permettersi di annunciare il meglio per i prossimi 4 anni, ma non avrà poi le mani così libere. Wall Street, che pure quattro anni fa aveva salutato con rialzi la sua elezione, quest’anno ha registrato uno dei maggiori ribassi dell’ultimo periodo. L’unica a festeggiare sarà stata la bambina in lacrime, che su Youtube è stata vista da 10 milioni di persone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...